TROPPA LA QUALITA’ DEL NOVARA, MA IL TRINO SI BATTE CON ORGOGLIO.

TEST MATCH AMICHEVOLE

Novara Calcio-USD LG Trino-7-1 (7’, 8’, 21’, 41’, 56’, 63’ e 70’ Novara Calcio, 46’ Chiaria)

USD LG Trino: Pala, Buso, Balocco, Farè, Binotto, Masuero (Cap.), Miceli, Oudadess, Zanoni, Chiaria, Raffaldo. A disp: Pitarresi, Rissone, Reale, Fall, Palazzo, Costa, Daniciuc. All: Spartera.

Primo tempo: Novara Calcio-USD LG Trino-3-0

Corner: Novara Calcio-USD LG Trino-5-1

Ammonizioni: Novara Calcio-USD LG Trino-0-0

Espulsioni: Novara Calcio-USD LG Trino-0-0

Villaggio Novarello (NO) – La gara amichevole disputata a Novarello dai Giovanissimi Regionali dell’LG Trino, ha permesso a mister Spartera di provare nuove soluzioni in vista del prossimo incontro di campionato. A Trino arriverà l’Academy Novara e gli azzurri dovranno riscattarsi dopo la figura poco edificante fatta domenica scorsa a Borgosesia. La squadra si presenta al cospetto del Novara Calcio 2005, senza Bottazzi e De Silvestri. Per molti ragazzi si tratta della prima volta al Novarello Village ed è comprensibile un pizzico di emozione. Mister Spartera propone in avvio un 4-3-3, segnale chiaro e forte in vista del campionato. Pala a difesa della porta; Buso-Balocco-Farè-Binotto in difesa; Masuero-Miceli-Oudadess a centrocampo; Zanoni-Chiaria-Raffaldo tridente offensivo. Al terzo minuto Chiaria scodella un pallone interessante in area di rigore, ma il destro al volo di Oudadess termina alto sulla traversa. Al quarto Pala corregge in angolo da distanza ravvicinata, ma al settimo non può nulla sulla manovra che porta al gol dell’uno a zero. Il centravanti del Novara parte in netta posizione di fuorigioco (almeno un metro), si allarga sulla sinistra e serve un preciso assist al centro. Non passano nemmeno 60 secondi e arriva il raddoppio. Questa volta l’azione del Novara mette a nudo uno dei difetti tattici più grandi dell’LG Trino. Lo scarico dietro dell’ala sinistra gaudenziana, è un invito a nozze per il centrocampista che arriva a rimorchio: 2-0. Per caratteristiche, i tre centrocampisti ospiti sono poco inclini alla marcatura (mediano cercasi!). Pala evita il terzo gol al minuto 17, ma al 21’ arriva dal dischetto il terzo colpo da ko. Farè in scivolata entra netto su un avversario. Penalty sacrosanto e 3-0 Novara. Al 29’ contropiede di Zanoni, con palla che si perde a lato. Al minuto 32 Binotto recupera una buona palla a centrocampo e serve Miceli. Il lancio è ottimo, ma il sinistro in corsa di Daniciuc è da dimenticare. Allo scadere, su punizione dal limite per il Novara, Pala respinge di piede. Nella ripresa girandola di sostituzioni dall’una e dall’altra parte. Il Trino si impegna, corre e si sacrifica, ma la qualità degli azzurri di casa è nettamente superiore. Al terzo, interessante sinistro a giro di Oudadess bloccato centralmente dal portiere. Al sesto giro palla preciso e veloce del Novara e gol del 4-0 che certifica la bontà del gioco dei 2005. All’undicesimo Chiaria dai 20 metri controlla al volo e conclude di destro sorprendendo il portiere avversario. E’ il meritato gol della bandiera: 4-1. Sono i minuti migliori dell’LG Trino. Miceli conclude dal limite dell’area sfiorando il palo (12’) e Palazzo chiude a lato una combinazione con Daniciuc (18’). Al 21’ ripartenza dei padroni di casa e 5-1. Il sinistro in corsa di Raffaldo termina a lato di poco al 26’ e al 27’ Reale, nel tentativo in scivolata di salvare la propria porta, è sfortunato nel rimpallo sul palo: 6-1. Allo scadere, ripartenza micidiale del Novara e destro a mezza altezza che si insacca alle spalle dell’incolpevole Pitarresi. Con questo impegno e con questa determinazione, l’anticipo di campionato di sabato prossimo (ore 17.00), può fare meno paura.

(Nella foto l’LG Trino con il Dottor Fabio Francese).