E’ MANCATO SOLO IL GOL

LG Trino-Casale FBC-0-0

LG Trino: Paveri, Ait, Geretto, Doati, Elkej, Zouhair, Rametta, Bellezza, Sudano, Drago, Troplini, Gaita. All: Asosti.

Primo tempo: LG Trino-Casale FBC-0-0

Secondo tempo: LG Trino-Casale FBC-0-0

Terzo tempo: LG Trino-Casale FBC-0-0

Corner: LG Trino-Casale FBC-6-2

Trino – Nel tardo pomeriggio di lunedì primo ottobre, LG Trino e Casale FBC si sono affrontate in una gara amichevole sul sintetico del “Tarcisio Tavano”. Da una parte gli Esordienti 2006 di mister Gianluca Asosti; dall’altra i nero-stellati iscritti al campionato provinciale Esordienti Misti. Per entrambi i tecnici è stata l’occasione per provare la squadra a sei giorni dal debutto nei rispettivi campionati. Mister Asosti non ha potuto avere a disposizione l’intera “rosa” dei 2006, viste le assenze di Gaye, Dieng e Balocco. Il terzino ha preso una brutta botta ad un polso sabato scorso e per precauzione è stato tenuto giustamente a riposo. Tra i pali, al posto di Mohammed Dieng, Andrea Paveri (solitamente schierato nel ruolo di difensore. Davanti a lui l’LG Trino ha proposto Troplini-Geretto-Doati in difesa, Ait-Bellezza-Elkej-Drago in mediana e Rametta in attacco. La prima azione pericolosa è portata dai padroni di casa. Al quarto Drago si invola verso la porta avversaria, ma si allunga il pallone e viene anticipato dall’estremo difensore casalese. Il Casale riparte con ordine ed efficacia e per due volte arriva ad insidiare la rete del Trino. Al settimo, in contropiede, i neri concludono a lato. Al nono Doati è bravo a salvare in scivolata. Elkey al dodicesimo ruba palla al limite dell’area approfittando di un errato disimpegno degli ospiti. La conclusione è debole ed il portiere riesce a recuperare. L’ultimo squillo del primo tempo è di marca nero-stellata. Parata di Paveri e successiva deviazione in angolo.

La gara si sviluppa sulla lunghezza di tre tempi da 20 minuti, esattamente come in campionato. Nella ripresa entrano Sudano, Gaita e Zouhair. Bellezza per Gaita (2’) e deviazione in corner del portiere del Casale. Dalla bandierina calcia Troplini e la sfera tocca la parte superiore della traversa. Al quarto occasionissima per i neri, con destro fuori di poco da distanza ravvicinata. Bellezza al minuto 12 conclude alto dal limite dell’area e al 17’ una ripartenza orchestrata da Sudano e rifinita per Gaita, risulta essere leggermente imprecisa. Il centravanti del 2007 è bravo al 19’, quando gira al volo di destro un traversone di Bellezza: fuori di un niente. Anche i secondi 20 minuti terminano a reti bianche. Trino e Casale provano a superarsi nella terza frazione, giocata con un bellissimo arcobaleno sullo sfondo. Al quinto, colpo di testa di Rametta a lato. Al settimo contropiede azzurro imbastito da Drago. Il lancio per Rametta è millimetrico, ma il numero 9 calcia alla sinistra del palo. Drago al decimo si mette in proprio con un tiro dal limite (parato) e dopo 60 secondi uno schema su punizione tra Bellezza ed Elkejd non riesce per la bravura della difesa ospite. Il regista azzurro ci prova ancora in due occasioni. Destro centrale al 13’ e parabola insidiosa da lontano (16’) corretta in angolo da una pregevolissima deviazione del portiere ospite.

Trino e Casale hanno dato vita ad un’ottima partita. E’ mancato solo il gol, ma il risultato può considerarsi giusto.