San Maurizio C.se – LG Trino 0-1

SAN MAURIZIO C.SE: Capello, Talloru, Machetta, Alestra, Bussi, Minichello, Lauria (62′ Torre B.), Torre C. (72′ Trentinella), Cigna, Ravizza, Dibenedetto. A disp.: Gega, Trapella, Paone, Giovannelli, Radu. All.: Andrea Di Muro.

LG TRINO: Vescio, Doraci, Cappadona (55′ Dayne), Lopes, Capelli, Canino, Esposito, Comentale, Fumana, Soster, Montari. A disp.: Pomat, Deambrosis, Fiore, Milanese, Gregoraci, Bonura. All.: Roberto Cretaz.

Arbitro: Luigi Junior Palmieri di Avellino.

Rete: 70′ Lopes (T).

Ammoniti: Minichiello (SM), Fumana (T), Alestra (SM).

Rec.: pt 1+1′; st 4+1′.

Note: al 16′ Fumana (T) fallisce un calcio di rigore (parato); al 54′ Cigna fallisce un calcio di rigore (parato).

Ancora in grande emergenza il LG Trino di mister Roberto Cretaz che deve fare a meno di Bonel e Bertola squalificati, Fiore, Milanese, infortunati e con Dayne a riposo precauzionale (giocherà solo mezz’ora).

Spazio allora a Vescio in porta e Cappadona in difesa (rientrante dopo 365 giorni esatti dal grave infortunio), con Soster e Montari a sostegno di Fumana. Parte forte il LG Trino che sfiora il gol tre volte in 5 minuti ed al quarto d’ora potrebbe passare in vantaggio grazie ad un rigore concesso per atterramento di Fumana in area da parte di Minichiello. Il bomber torinese spiazza Capello ma la sua conclusione è centrale ed il portiere canavesano può salvare la propria porta con la punta del piede. I padroni di casa si galvanizzano psicologicamente e si riversano nella metà campo grangina: è bravo Vescio ad evitare il peggio con due ottimi interventi. Finale di tempo “avvelenato” per un clamoroso mani in area di Talloru, ignorato dal direttore di gara e per un intervento al limite su Soster, anche questo considerato regolare.

Inizia la ripresa e Lauria si infila nell’area grangina e cade, anche in questo caso per il direttore di gara è calcio di rigore. Vescio ipnotizza Cigna e respinge in angolo il suo rasoterra angolato. I biancoazzurri iniziano a macinare gioco e l’ingresso di Dayne dona alla manovra più vivacità, sino ad arrivare al minuto 70, quando capitan Lopes calcia al volo a pelo d’erba un pallone lavorato proprio dal biondo valdostano, Capello si distende e smanaccia ma la palla, molto forte ed angolata, entra ugualmente: per Lopes è la prima rete in Eccellenza della sua lunga carriera. Nel finale prova a premere il San Maurizio ma l’occasione migliore capita sui piedi di Dayne che calcia alto di poco.

Torna alla vittoria esterna il LG Trino al termine di una gara sofferta nonostante la differenza di classifica. Nei prossimi due turni casalinghi si deciderà il campionato dei biancoazzurri che avranno una doppia sfida ad altrettanti inseguitrici: Domenica 22 aprile sarà di scena il PontDonnaz HoneArnad, mentre domenica 27 arriverà la Romentinese Cerano.