LG Trino – Piedimulera 1-0

LG TRINO: Pomat, Bonel, Doraci (71′ D’Orio), Lopes (71′ Capelli), Fiore, Canino, Esposito (57′ Soster), Montari, Dayne, Perelli (57′ Bellinghieri), Bertola. A disp.: Rossi, Cappadona, Ajaraam O.. All.: Roberto Cretaz.

PIEDIMULERA: Donetti, Sistino (85′ Montagnese), Paganini, Cugliandro, Romano A., Mammucci, Fernandez M., Fernandez A. (69′ Ambrosiani), Romano G. (74′ Ghignone), Violi, Papasodaro (64′ Moretti). A disp.: Bionda, Pettinaroli, Marta. All.: Davide Tabozzi.

Arbitro: Loris Azzaro di Aosta.

Rete: 84′ Dayne (T) rig.

Ammoniti: Romano A. (P), Bonel (T), Canino (T), Mammucci (P), Cugliandro (P), Moretti (P), Montari (T), Fernandez M. (P).

Rec: pt 2′; st 5’+2′

Una vittoria sofferta per i biancoazzurri di Roberto Cretaz che agguantano i tre punti nel finale grazie ad un calcio di rigore trasformato magistralmente da Dayne.

Senza De Lorentiis squalificato e Lo Pape infortunato, Cretaz manda in campo l’esordiente Doraci sulla fascia. Parte bene il LG Trino ma gli ospiti fanno subito capire di essere una squadra quadrata, aggressiva e messa molto bene in campo da mister Tabozzi. La prima frazione non crea pressochè nessun sussulto fatta eccezione per il colpo di testa di Perelli che finisce alto di un soffio.

Nella ripresa il Piedimulera schiaccia e sfiora per ben tre volte il gol del vantaggio ma la scarsa mira degli avanti gialloblu ed un ottimo Pomat mantengono lo zero a zero. Cretaz cambia modulo e attori inserendo D’Orio (esordio anche per lui), Capelli, Soster e Bellinghieri. La mossa risulta vincente e l’economia della gara cambia; il primo scossone lo fornisce Dayne incrociando sul palo lontano, D’Orio manca l’impatto con la palla di un nonnulla. A cinque minuti dal termine gran giocata di Soster che, al suo ingresso in area, viene steso da Sistino: per l’arbitro è rigore. Dayne si incarica della battuta e insacca alle spalle di Donetti. Nel finale molta sofferenza e un pizzico di mancata malizia nel fallire un facile contropiede (Dayne-D’Orio). Dopo ben 7 minuti di recupero finisce 1 a 0.

Con questi tre punti il LG Trino sale così al terzo posto in classifica e consolida la propria imbattibilità anche se, ai punti, il pareggio sembrerebbe il risultato sportivamente più equo. Domenica prossima i biancoazzurri sono attesi dal Pavarolo 2004.