LG Trino – Pro Settimo & Eureka 1-0

LG TRINO: Pomat, Bonel, Lo Pape (60′ Ajaraam O.), Bertola, Fiore, Canino, Esposito (60′ Capelli), Montari, De Lorentiis, Perelli, Dayne. A disp.: Rossi, Cocchi, Lopes, Soster, Bellinghieri. All.: Roberto Cretaz.

PRO SETTIMO EUREKA: Maja, Magnati, Signetto, De Stefano, Francia, Comentale, Sabbioni, Piotto, Sinato (86′ Nosenzo), Mosca (72′ Trussardi), Taraschi (79′ Santomauro). A disp.: Crovagna, El Hachmaoui, Destro, Ferraro. All.: Pasquale Romagnino.

Arbitro: Umberto Crainich di Conegliano.

Rete: 95′ Bertola (T).

Espulso: 85′ Perelli (T) per doppia ammonizione.

Ammoniti: Fiore (T), Piotto (PS), Canino (T), Taraschi (PS), Signetto (PS).

Rec: pt 1′; st 5+1′.

Prima partita casalinga e prima vittoria sul filo di lana per il LG Trino di mister Roberto Cretaz, biancoazzurri che hanno avuto il grande merito di crederci fino alla fine, anche in inferiorità numerica.

Nella prima frazione partono molto forte gli ospiti che hanno subito la palla per passare, ma il palo dice di no a Signetto. Dalla parte opposta è Esposito che fa gridare al gol ma la traversa respinge e l’arbitro blocca l’azione per offside. Ci prova Bertola al 23′ con un rasoterra in giravolta ma Maja è attento. E’ ancora un legno a salvare Pomat, questa volta la traversa, che respinge la punizione di Comentale.

Nella ripresa c’è un altro LG Trino e si vede. I biancoazzurri spingono e fanno la partita ma le occasioni di Bertola e Dayne sono ribattute dalla difesa blucerchiata. Il LG Trino continua a macinare gioco tanto che l’unica occasione per gli ospiti capita al 72′ quando Pomat respinge con i pugni un calcio di punizione di Comentale. All’86’ il fattaccio che farà discutere: Magnati stende Perelli al limite dell’area, per il direttore di gara non c’è il contatto e decide di punire l’attaccante grangino esibendogli in faccia il secondo giallo. In 10 uomini accade quello che non ti aspetti: i biancoazzurri, colpiti nell’orgoglio, raddoppiano le forze ed iniziano ad attaccare a testa bassa. In pieno recupero capita di tutto: al 92′ ci vuole un super Pomat che grazie ad un doppio intervento da campione sventa un’occasionissima blucerchiata; al 94′ Dayne semina il panico in area torinese ma sul suo rasoterra nessuno riesce a ribadire in rete; a 20 secondi dalla fine del recupero, Bertola calcia con potenza da fuori area e batte Maja, è il gol partita.

Vince soffrendo il LG Trino di Cretaz contro una Pro Settimo Eureka apparsa squadra tonica e molto ben organizzata. Domenica prossima la truppa grangina farà visita agli Orizzonti United per uno dei tre derby vercellesi di Eccellenza.