LG Trino – Stresa Sportiva 4-1

LG TRINO: Rainero, Salierno (59′ Bellinghieri), Cafasso, Capelli, Agnesina, Ciraulo, Anedda (79′ Nicolasi), Kambo (63′ Lopes), Boscaro, Rognone, Mullici. A disp.: Bonassi, Meo Defilippi, Ajaraam, Bottino. All.: Sandro Beccari

STRESA SPORTIVA: Bagnis, Pastorelli, Lionello, Cassani, Contalbrigo (46′ Tuveri), Agazzone, Saltarelli, Micheli, Carfora (38′ Paganini), Cabrini (80′ Beltrami), Tiboni. A disp.: Fattorini, Guarlotti, Ciocca Vasino, Borgotti. All.: Giancarlo Boldini

Arbitro: Gauzolino di Torino

Reti: 5′ Boscaro (T), 39′ Rognone (T), 40′ Cabrini (S), 51′ Cafasso (T), 54′ Agnesina (T) rig..

Espulso: 85′ Ciraulo (T) per doppia ammonizione.

Ammoniti: Rognone (T), Contalbrigo (S), Salierno (T), Cafasso (T), Micheli (S), Kambo (T), Agazzone (S), Lopes (T).

Rec.: 1’+3′

Prima emozionante vittoria della stagione 2016/2017 per i ragazzi di mister Beccari, per l’occasione in una inusuale divisa rossa. Parte fortissimo il LG Trino che trova il gol dopo soli 5 minuti grazie ad una vera e propria giocata “monstre” di Gabriele Boscaro. Prosegue il forcing degli uomini in rosso ma il direttore di gara non punisce un intervento dubbio in area di rigore, anzi ammonisce Rognone per simulazione (le immagini chiariranno il contatto). L’appuntamento con il gol per il possente attaccante vercellese è rimandato solo di qualche minuto: Salierno pennella un cross al bacio e Rognone inzucca la palla alle spalle dell’ex Bagnis. Nemmeno il tempo di esultare e Tiboni serve proditoriamente Cabrini, il quale, dal limite dell’area spedisce una rasoiata alle spalle di Rainero. Si va al riposo sul 2 a 1 per il LG Trino.

Ad inizio ripresa sembra che l’economia del match debba cambiare perchè è lo Stresa a fare la partita ma al 51′ Agnesina pennella in area da corner e Cafasso in scivolata fa tris. Gli ospiti si gettano in avanti per cercare di accorciare ma favoriscono una ripartenza di Rognone che viene atterrato in area da Micheli. Questa volta è rigore. Agnesina si incarica della battuta, Bagnis intuisce ma la palla finisce in rete. Nel finale qualche brivido e qualche cartellino di troppo dispensato dal direttore di gara. Una piccola ingenuità costa a Ciraulo la doccia anticipata e la squalifica nella prossima gara di Biella. Finisce 4-1. Let’s Go Trino!