MEMORIAL PRIMAVERA TRONZANESE: SESTO POSTO PER GLI AZZURRI

Tronzano V.se – Domenica 12 maggio gli azzurrini dei “Primi Calci” hanno preso parte all’edizione 2019 del Memorial Primavera Tronzanese, terz’ultimo impegno ufficiale della stagione. La giornata è stata organizzata in maniera magistrale ed il team di mister Conigliaro era di gran lunga il più giovane tra quelli ai nastri di partenza. La “mista” 2011-12 dell’LG Trino non ha sfigurato di fronte ad organici con diversi atleti nati nel 2010. Nel girone di qualificazione il Trino ha giocato benissimo. L’esordio contro la Pol.Tronzano Blu è terminato con una sconfitta per 3-1 che non fotografa al meglio il reale andamento del match. Nicolò Osenga sfiora il gol in apertura e successivamente non sbaglia, sbloccando la gara in favore degli azzurri. Il Tronzano perviene al pareggio, ma per mettere la freccia deve sfruttare una disattenzione difensiva dei nostri ragazzi. Lavander fallisce di poco il bersaglio e dopo il terzo gol giallo-blu, Gualino spara sul portiere a botta sicura. Il pareggio sarebbe stato probabilmente più giusto. Infortunio nel finale per Capellino dopo un fortuito scontro di gioco. Si passa al match con il Città di Cossato. Il Trino gioca ancora su ottimi livelli, contro un avversario total 2011. Andrea Osenga beffa il portiere in uscita e il Cossato pareggia con una conclusione dal limite dell’area. Nel finale Lavander lambisce il palo, confermando che alla squadra azzurra oggi manca un pizzico di fortuna. Terza gara e vittoria per 3-2 sull’FC Biella. Sotto di un gol, il Trino recupera con Nicolò Osenga. Una occasione per parte (Lavander e parata di Gigliotti) prima della rete di Andrea Osenga. Punizione dal limite e tris calato da Lavander. Biella riduce lo svantaggio negli ultimi minuti. Con 4 punti il Trino si qualifica come secondo nel girone e l’avversario seguente si chiama Orizzonti Utd. Sulla carta è l’impegno meno arduo dal punto di vista fisico ed anagrafico. Purtroppo, dopo il vantaggio di Capellino (assist di Lavander), il Trino si perde in banalità. Errori inusuali, con gli Orizzonti che imperversano segnando addirittura 5 gol. Nella finale per il 5-6 posto ci si confronta nuovamente con il Biella FC. Stanchezza e poca concentrazione: gli azzurri giocano al meglio delle proprie potenzialità, ma pagano a caro prezzo alcune disattenzioni difensive. Biella va in vantaggio, Lavander la aggancia. Due a uno biellese e pareggio azzurro su autogol. Il Trino sbaglia un rinvio e subisce il definitivo 3-2. Capellino allo scadere sfiora un 3-3 che sarebbe stato più veritiero per ciò che si è visto in campo. La squadra torna a casa con un sesto posto che vale moltissimo, perché accompagnato da prestazioni coraggiose e gagliarde.
RISULTATI
LG Trino-Pol.Tronzano Blu-1-3 (Osenga N.)
LG Trino-Città di Cossato-1-1 (Osenga A.)
LG Trino-FC Biella-3-2 (Osenga N., Osenga A., Lavander)
LG Trino-Orizzonti Utd-1-5 (Capellino)
LG Trino-FC Biella-2-3 (Lavander, autorete)
LG Trino: Gigliotti, Lavander, Osenga N., Capellino, Osenga A., Ferrero, Gualino. All: Conigliaro.