PER I GIOVANISSIMI UN RISULTATO DA “MAGGIORENNI”

10^ GIORNATA CAMPIONATO PROVINCIALE GIOVANISSIMI 2005

USD LG Trino-Piemonte Sport-18-0 (8’, 9’, 13’ e 62’Gaye, 15’ e 46’Draganescu, 16’ e 25’Zanoni, 21’Diop, 23’Cosenza, 28’ e 67’Pancallo, 30’Marocco, 41’Miceli, 45’Gamra, 56’Giordano, 65’Ungurianu, 70’Nicolosi)

USD LG Trino: Mantovani, Draganescu, Cosenza, Gamra, Cerrato, Marocco, Pancallo, Diop, Zanoni, Miceli (Cap.), Gaye. A disp: Gianessi (dal 6’s.t.), Nicolosi (dal 1’s.t.), Giordano (dal 1’s.t.), Patti (dal 1’s.t.), Ungurianu (dal 6’s.t.), Aberqi (dal 1’s.t.). All: Spartera.

Piemonte Sport: Mazar, Capone, Contini, Genova (Cap.), Ene, Dumllaku, Varalda, Cornetti, Perticone, Papri, Ghirardelli. A disp: Garella. All: Fattore.

Primo tempo: USD LG Trino-Piemonte Sport-10-0

Corner: USD LG Trino-Piemonte Sport-11-0

Ammonizioni: USD LG Trino-Piemonte Sport-0-0

Espulsioni: USD LG Trino-Piemonte Sport-0-0

Trino (VC) – Il girone di ritorno dei Giovanissimi Provinciali 2005 inizia con il match che vede gli azzurri opposti al Piemonte Sport. Due i precedenti in stagione, entrambi favorevoli al Trino: 6-0 in campionato e 1-0 in amichevole. Mister Spartera deve rinuciare a Mandili, Piccareta e Benedetto Mantovani e conferma lo schema tattico proposto nelle ultime uscite: 4-4-2 con centrocampo a rombo. Mantovani tra i pali; Draganescu-Cerrato-Marocco-Cosenza in difesa; Miceli vertice basso, Diop-Gamra in mediana, Pancallo dietro le punte che sono Gaye e Zanoni. La prestazione offerta dai padroni di casa è di altissimo livello. Il Piemonte Sport non riesce mai ad affacciarsi ai sedici metri azzurri, mentre Miceli e compagni costruiscono tantissime azioni da gol. Sempre pericolosi, i ragazzi di mister Spartera iniziano il girone di ritorno nella maniera migliore. Al quinto Marocco recupera palla e da fuori area sfiora il montante. Al sesto Emmanuele ci riprova su calcio di punizione, ma la barriera devia in corner. All’ottavo la gara si sblocca. Cross di Gamra perfetto per Gaye che controlla, si volta e in diagonale gonfia la rete. Un minuto ed è raddoppio. Contropiede di Pancallo con preciso assist per Mamadou. Al dodicesimo il fantasista azzurro ci prova dal limite, ma il pallone viene respinto sulla linea di porta. Gaye al tredicesimo cala il tris toccando di destro una palla che spiove da calcio d’angolo. Al quarto d’ora tiro-cross di Draganescu che inganna tutti e si infila nel sette: 4-0. Il Piemonte Sport è in ginocchio. Miceli lancia Zanoni per il 5-0 (16’) e Diop al volo mette dentro il sesto gol al 21’. Al 23’ Pancallo impegna il portiere e sulla respinta il più lesto è Cosenza: 7-0. Traversone di Gaye al 25’ e rete di Zanoni. Miceli timbra il palo al 26’ e Pancallo al 28’ finalizza un bel contropiede. Alla mezz’ora Marocco fa 10-0 con una prodezza balistica da trenta metri. Prima del riposo ci riprova Miceli, ma un difensore salva a portiere battuto. Nella ripresa entrano Patti, Aberqi, Giordano, Nicolosi, Gianessi e Ungurianu. Zanoni segna al sesto minuto su assist di Miceli. Al decimo il gol più bello. Punizione di esterno destro calciata da Gamra (il migliore dei suoi) con le “tre dita”. Il provetto Juninho Pernambucano scavalca il portiere e fa 12-0. Draganescu un minuto dopo recupera palla di prepotenza e scarica un destro terrificante tra palo e portiere: 13-0. Doppia occasione per Ungurianu e Nicolosi, con il pallone respinto dal portiere ospite. Cristian coglie la traversa al 17’ e Giordano da fuori area beffa il numero uno del Piemonte Sport (21’) su assist di Draganescu. Pancallo su punizione al 25’ sfiora la traversa. Al 27’ Gaye si traveste da slalomista, salta 4 difensori più il portiere e segna una rete da cineteca. Ungurianu al 30’ va in gol con un bel rasoterra e Pancallo al 32’ sigla il 17-0 con un preciso pallonetto. Il numero sette è atterrato in area allo scadere: rigore. Sul dischetto si presenta Nicolosi che non fallisce l’appuntamento con il primo gol in maglia azzurra.