LG Trino – Ro.Ce. 1-0 d.t.s.

LG TRINO: Pomat, Bonel, Capelli (105′ Soster), Lopes, Fiore, Canino, Esposito, Comentale (74′ Bertola), Fumana (80′ Montari), Dayne (109′ Bonura), Gregoraci. A disp.: Vescio, Doraci, Cappadona. All.: Roberto Cretaz

ROMENTINESE CERANO: Bonassi, Eliseo (64′ Ottino), Losi, Tenkorang Josiah (65′ Fogazzi), Deri, Gibbin, Salzano, Gallace, Ballgjini, Ciana (106′ Tenkorang James), Mullici. A disp.: Rizzetto, Lazzarini, Naggi, Battaglia. All.: Giorgio Rotolo.

Arbitro: Francesco Magagna di Collegno.

Rete: 118′ Montari (T).

Ammoniti: Comentale (T), Bonel (T), Ottino (RC), Fiore (T), Losi (T), Ballgjini (RC).

Rec.: pt 2′; st 3′; pts 1′; sts 1’+45”

Una battaglia, una grande battaglia durata più di 120 minuti che, alla fine ha visto prevalere il LG Trino di mister Roberto Cretaz di fronte a più di 400 spettatori.

La partita è francamente difficile da raccontare, si sono affontate due squadre a viso aperto nei 90 minuti che hanno visto un LG Trino più manovriero ma sciupone ed una Ro.Ce. che provava a pungere sui calci piazzati. I due legni (Esposito e Dayne) e la parata di Pomat sul colpo di testa di Deri sono state le emozioni più accese di una gara senza cali di ritmo.

Nell’extra time è subentrata, come prevedibile, un po’ di stanchezza e tanti crampi ma le occasioni più nitide sono capitate sempre sui piedi biancoazzurri, con Esposito e Montari. A due minuti dal fischio finale su una palla recuperata Esposito imbecca Montari che taglia l’area e batte Bonassi, il migliore dei suoi. E’ il gol che suggella la fantastica prestazione dei ragazzi di Cretaz e porta il LG Trino in finale.

La finale regionale si disputerà, sempre al Roberto Picco, domenica 13 maggio, alle ore 15 salvo variazioni, avversario sarà il Baveno che nell’altra semifinale ha battuto La Biellese per 2 a 1.