Tutto da rifare per la Juniores, si riparte da zero a zero

A nulla sono valse le proteste, vane, nei confronti del direttore di gara, il quale, accusando un malore ha dapprima sospeso e poi rinviato la partita di sabato scorso contro l’Oleggio. Peccato però che il cronometro stesse battendo il 75′ e LG Trino, già in vantaggio per una rete a zero grazie ad un calcio di rigore trasformato da D’Orio, stesse per avvalersi di un secondo penalty concesso per un fallo in area dell’estremo difensore oleggese (dapprima espulso e poi reintegrato grazie ad un ripensamento del direttore di gara). Appena prima della battuta del secondo calcio di rigore, l’arbitro ha interrotto la gara.

Così si ripartirà da 0 a 0 e si rigiocherà mercoledì sera 18 ottobre.

Sabato 14, alle ore 15.00, invece, i biancoazzurri oispiteranno al Tavano la Castellettese, gara valevole per la terza giornata di campionato.