LG Trino – Lucento 2-0

LG TRINO: Pomat, Bonel, Ajaraam O. (77′ Doraci), Montari, Fiore, Canino, Esposito (69′ Capelli), Bellinghieri (59′ Soster), Dayne, Perelli (61′ De Lorentiis), Bertola (83′ Lopes). A disp.: Caggiano, Cappadona. All.: Roberto Cretaz.

LUCENTO: Di Nocca (32′ Cecconello), Bertinetti, Pili (72′ Riva Governanda), Freda (78′ Ferlazzo), Cellamaro, Radin, Amedeo (84′ Romagnoli), Nicolini, Le Pera, Chiatellino, Lo Giudice (84′ Caputo). A disp.: Martorano, Fanigliulo. All.: Alessandro Goria.

Arbitro: Angelo Berta di Novara.

Reti: 16′ Perelli (T), 81′ Soster (T).

Ammoniti: Chiatellino (L), Caputo (L).

Rec.: pt 2′; st 5′.

Note: al 35′ viene allontanato mister Roberto Cretaz (T) per proteste.

Vince ancora il LG Trino targato Cretaz chiamato alla prova di maturità contro il Lucento e non molla la prima posizione in classifica.

Una gara subito pimpante con gli ospiti che, vogliosi di cancellare lo zero in classifica, non stanno certo a guardare, impensierendo Pomat (attento) in un paio di occasioni. Al quarto d’ora la gara si sblocca grazie allo specialista Perelli che batte Di Nocca aggirando la barriera su punizione (foto). La gara è piacevole e il Lucento ci prova con conclusioni da fuori. Alla mezz’ora si infortuna il portiere ospite rilevato dall’esordiente Cecconello, classe 2000. Nel finale di tempo mister Cretaz si fa espellere dal direttore di gara per proteste.

Nella ripresa i biancoazzurri appaiono squadra matura e si compattano nelle retrovie sfruttando nelle ripartenze la velocità del biondo Dayne. Si arriva così al minuto 81 quando Soster, ben imbeccato da De Lorentiis, scaglia una violenta castagna alle spalle di Cecconello, è il gol del raddoppio. Nel finale di gara sarà proprio Cecconello il protagonista, negando più volte il terzo gol ai padroni di casa che recriminano anche per una rete annullata a De Lorentiis e per la mancata concessione di un calcio di rigore.

Altro fieno in cascina in previsione di un inverno che si preannuncia particolarmente rigido. La squadra somiglia sempre di più al suo allenatore che sembra aver trasmesso la propria mentalità vincente ai ragazzi. Il prossimo appuntamento sarà all’Aldo Vigino di Borgovercelli, domenica prossima 15 ottobre, una gara particolarmente sentita dagli ex Canino, Bertola e De Lorentiis.